Biscottini speziati

 Ingredienti

-150 gr burro o 125 di olio
-250 gr farina integrale
-50 gr fecola
-100 gr di miele o malto
-50 gr zucchero di canna
-125 gr di mandorle
-1/2 cucchiaio di cannella
-1 cucchiaio di zenzero
-1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
-1/2 cucchiaino di pepe nero
-1/2 cucchiaino noce moscata
-1/2 cucchiaino di bicarbonato e cremor tartaro (o di lievito per dolci)

Preparazione:

Tritare nel frullatore metà delle mandorle con le spezie per ridurre tutto a farina; l’altra metà aggiungerle in un secondo momento per lasciarle più grossolane. Preparare velocemente l’impasto che sarà molto friabile per la mancanza di uova. Formare dei salsicciotti di circa 4 cm di diametro da arrotolare con la pellicola in modo molto stretto, e fare riposare nel frigo per diverse ore (meglio la sera prima per il giorno dopo). Circa un’ora prima di cuocere i biscotti, togliere i salsicciotti dal frigo e tagliare dei dischetti di circa 5 mm di spessore. Se necessario appiattirli e compattarli direttamente sulla carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 15-20 minuti. Volendo, una volta cotti e raffreddati, si possono glassare con limone e zucchero a velo e/o guarnire con semi di papavero, mandorle…

Un po' di storia
Il cibo servito nel Medioevo era molto speziato perchè l’ uso segnalava la ricchezza dell’ospitante;  l’aroma  procurava piacere all’olfatto e per  le loro proprietà si era convinti che rendessero più digeribili le vivande (secondo la teoria degli umori,   si riteneva che agevolassero la “cottura” del cibo nello stomaco). Oggi ne stiamo riscoprendo le proprietà benefiche: sono, infatti, in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e di regolare i livelli del colesterolo e degli zuccheri nel sangue.
Curiosità: si supponeva che le spezie fossero originarie del Paradiso Terrestr e perciò ne conservassero i  poteri…

Commenti chiusi