Capitano Igor Chiozzini, il Faentino

igor

Detto il Faentino, dalla città a cui deve i natali, uomo al seguito di Galeotto Manfredi, signore di Faenza. Combatte insieme a lance venete concesse in condotta al suo signore dalla Republica Veneta. Presa poi la via dell’esilio, si reca a Rimini ed infine giunge a Forlì, dove si unisce alle schiere del Drago Oscuro e ne diventa capitano schietto e verace grazie al supporto continuo  e alla stima dell’amico e fratello d’arme Emanuele Valenti. Il suo scudo è richiamo voluto a Galeotto Manfredi.

Commenti chiusi