Diriola o Lattaiuolo

Ingredienti:

– Pasta brisee
– 1 l di latte
– 1 hg di zucchero
– Cannella
– 2 uova e 6 tuorli
– Acqua di rose

Preparazione:

Fare la pasta con farina, acqua e un pizzico di sale. Stenderla foderando una teglia, riempirla di farina e cuocerla per un po’; quando è cotta, togliere la farina. (Io ho usato pasta briseè pronta). Intanto far bollire un litro di latte con 1 hg. di zucchero per un’ora poi aggiungervi un pizzico di cannella e lasciarlo raffreddare. Unire 2 uova intere e 6 tuorli sbattuti bene e versare il composto nell’involucro di pasta per un’altezza di un dito. Cuocere a calore moderato facendo in modo che la superficie non si rosoli troppo. Quando il ripieno è rappreso, pur tremolando un poco, il dolce è pronto e va spruzzato con 2-3 cucchiaini di acqua di rose….

Un po' di storia
Dolce nuziale assai diffuso per la sua bontà!

La ricetta è tratta da: A tavola con i Malatesti, di Luisa Bartolotti. (Le ‘sue’ ricette vengono dedotte dalle indicazioni della lista delle spese per le nozze di Roberto Malatesta con Elisabetta da Montefeltro). La ricetta, molto in uso, è anche nel ricettario di Mastro Martino, il Libro de arte coquinaria.

Visto che rimangono molti albumi, si consiglia di preparare una pastina di mandorle amare (v. ricetta)

Commenti chiusi