Funghi rosti

Ingredienti:

-1kg di funghi selvatici o anche di serra (gli champignon)
-500 gr di noci col guscio oppure 250 gr di gherigli (150-200 scarsi)
-4 spicchi d’aglio
-olio d’oliva e sale

Preparazione:

Mondare con cura e lavare i funghi. Cuocerli in acqua bollente salata per circa 7 minuti, Scolarli e tenerli in serbo. Quando sono freddi, tritarli fini. (Io in realtà li ho puliti con un fazzoletto senza lavarli, poi li ho tagliati a pezzettini, e li ho fatti appassire in padella per poi scolare l’acqua in eccesso). Tritare i gherigli di noci. Versare uno strato di olio d’oliva in una pirofila, ricoprire con uno strato di funghi, salare, se necessario, e cospargere uniformemente di aglio tritato. Ricoprire con un filino d’olio e poi con uno strato di noci tritate. Ripetere l’operazione. Finire con un filino d’olio e l’ultimo strato di noci. Cuocere coperto in forno a 200 gradi (mezz’ora). Gli ultimi cinque minuti scoprire e fare dorare la parte superiore. Servire subito.
Si potrebbe evitare la cottura in forno usando un testo oppure mescolando tutto e facendolo saltare in una padella.

Un po' di storia
Ricetta tratta dalla raccolta di suor Maria Vittoria della Verde, riportata nel libro “A tavola nel rinascimento” di Francoise Sebban e Silvano Serventi

Commenti chiusi